donare il sangue

Cuori e cardioidi in dono ai donatori di sangue (da Maria Carla Palmeri)

Solcando mari decisamente più sereni di quelli affrontati da Ulisse, nel nostro eterno “pellegrinare” un favoloso giorno eccoci giunti all’isola di Maria Carla Palmeri. Giorno favoloso come “il favoloso mondo di Amelie” lo si ribadisce, favoloso in quanto come crazy Team in fella e jeans dell’Avis Università Parma, abbiamo fatto conoscenza con la ricercatrice Maria Carla, laurea in informatica e seconda laurea in matematica nonché instancabile e geniale insegnante delle “medie” (per i più puntigliosi, insegnante di scuola secondaria di primo grado) dell’Istituto comprensivo Oltrarno (nomen omen) di Firenze.
Appena approdati non ci è voluto molto a capire che favolosa questa isola della conoscenza la era davvero… No, non stiamo esagerando anzi: molto è stato lo stupore nel visitare il lavoro fatto e inserito sul canale YouTubeMaria Carla Palmeri dagli allievi delle “medie” durante i laboratori tenuti ogni venerdì che hanno portato tramite il “favoloso mondo di “Cabri” (un software di geometria) a giocare con la geometria e a vedere immagini geometriche animarsi come per incanto in un splendido connubio tra gioco e istruzione. Non abbiamo infatti avuto nemmeno il tempo di sbarcare in questo favoloso (lo si ribadisce ancora volutamente) mondo, per trovarsi a bocca aperta incantanti come nel sentire il canto delle sirene, ma in questo caso senza tranelli nascosti.

La nostra eterna curiosità – o forse meglio il nostro essere crazy – non poteva non andare a “incontrare” Maria Carla Palmeri. Da crazy non abbiamo certo evitato anche domande “scomode” come per esempio cosa portasse una ricercatrice, doppia laurea e che il pomeriggio tratta temi ben complessi, ad insegnare “alle medie”…. Insomma più che domanda scomoda la nostra classica domanda da pessima figura, ma anche qui lo stupore è stato tanto nel vedere come la ricercatrice ama proprio l’insegnamento (a ben pensarci chi fa animare agli allievi le figure geometriche non poteva che essere così) ritenendo che l’età indicata per formare e far sviluppare e nascere curiosità agli allievi sia proprio quella delle medie, “prima non sono ancora del tutto formati, dopo hanno già scelto la loro strada”.
La favolosa isola è un faro ben luminoso e ben saldo nelle splendide iniziative che una professoressa può ideare per mostrare come argomenti seri possano essere trattati con n sorriso sulle labbra, in modo divertente e non pesante come “la peperonata alle otto del mattino” (citando Fabio Volo) proprio come il mondo della donazione. Un faro ben piantato nel mare di YouTube e, nelle sere di tempesta, basta aprire un video del canale di Maria Carla Palmeri e ritrovarsi subito un sorriso solcare il volto di ognuno.
Non potevano lasciare l’isola di Maria Carla Palmeri senza portarci un ricordo tangibile del nostro incontro. A Maria Carla c’è voluto solo un attimo per farci dono di uno splendido regalo: un cardioide ( “In geometria la cardioide è una curva e più precisamente una epicicloide con una e una sola cuspide. Essa è quindi una curva che si può ottenere tracciando il percorso di un punto scelto su una circonferenza che viene fatta rotolare senza scivolamenti intorno ad un’altra circonferenza di raggio uguale e mantenuta fissa” Fonte Wikipedia). Cardioide che rappresenta il grande e favoloso cuore dei donatori di sangue come nella ddescrizione proprio inserisce la stessa Maria Carla: “Video realizzato dai ragazzi della 3D, Scuola Media Poliziano di Firenze, per l’associazione Avis che si occupa della donazione del sangue”… Fatevi cullare quindi dalle onde del mare in riva al favoloso mondo di Cabri animato da Maria Carla Palmeri ammirando i sui meravigliosi cardioidi che formano cuori regalati proprio a tutti i donatori di sangue: ne siamo certi, mai come in questo caso il naufragar in questo mare vi sarà dolce (liberamente interpretando “L’infinito di Giacomo “Jack” Leopardi 😀 ).