Perché chi ha fatto un tatuaggio o un piercing non può donare per 4 mesi?

Pubblicato il Pubblicato in Miscellanea
paura dell'ago? hai ragione...si vede
paura dell'ago? hai ragione...si vede

È noto che queste pratiche non sono esenti dal rischio di infezioni virali specie se effettuate in ambulatori privi di efficaci controlli sanitari. Sono stati descritti casi di trasmissione di epatite o di altre malattie virali: pertanto, in ambito internazionale, è stato deciso di adottare una sospensione dalla donazione per 4 mesi nei soggetti sottoposti a queste procedure. Tatuaggi e piercing sono da considerarsi, perciò, pratiche medico-chirurgiche a tutti gli effetti e, se si sceglie di sottoporsi a tali manovre, si devono rigorosamente rispettare le buone regole di asepsi.

Eugenia Iori - Studente facoltà medicina e chirurgia - Università di Parma
Eugenia Iori - Studente facoltà medicina e chirurgia - Università di Parma

risposta di Eugenia Iori – coordinatrice progetto “avis in felpa e jeans”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *